DA LISBONA A SANTIAGO DE COMPOSTELA CAMMINANDO… MA NON TROPPO

Un viaggio dove natura, arte, storia e spiritualità si fondono in un mix rigenerante per il corpo e per lo spirito. Le camminate sono facoltative, il pullman sempre al seguito, renderà il viaggio adatto a tutti, ma potrà soddisfare anche chi gradisce un approccio più atletico.  L’itinerario segue il Cammino di Santiago portoghese che da Lisbona, passando per Coimbra, Oporto e Braga, le più belle città del Portogallo, culmina a Santiago de Compostela nell’anno del Giubileo di San Giacomo. Un’occasione unica per conoscere se stessi e i propri limiti e per trattenere o condividere col gruppo le sensazioni  che ci trasmettono i luoghi dall’intensa spiritualità che visiteremo.

Programma

 

1° giorno lunedì 23 agosto:

Ritrovo con l’accompagnatrice all’eroporto di Bologna alle h10,00. Operazioni d’imbarco e partenza alle 12,15 con volo di linea per Lisbona. Arrivo previsto per le 14,15. Incontro con la guida locale e il pullman riservato per il trasferimento in Hotel. Sistemazione nelle camere e pomeriggio dedicato ad una prima visita della città. Nata su sette colli, sono 4 i quartieri che rappresentano le zone più caratteristiche di Lisbona: Alfama (il quartiere più antico) Belèm (zona monumentale), Bairro Alto (città alta) e Baixa (zona bassa). Cominceremo da Alfama, il cuore della città, il quartiere che più di tutti testimonia la storia moresca del Portogallo. Si visiterà la Cattedrale, inconfondibile per le sue torri merlate e lo splendido rosone romanico, e la Chiesa di S. Antonio, dove nacque il Santo. Saliremo al Castello di San Giorgio e tempo permettendo visiteremo la Torre di Ulisse, dove si trova il Periscopio di Leonardo da Vinci, che permette di vedere il panorama in movimento a 360°. Cena e pernottamento in Hotel a Lisbona.

 

2° giorno martedì 24 agosto:

Colazione in Hotel. Incontro con la guida e visita di Lisbona. Al mattino visita della zona Belem e nel pomeriggio passeggiata dal Barrio Alto alla Baixa. A Belém ci sono alcuni tra i monumenti più importanti di Lisbona, uno tra tutti il Mosteiro dos Jerónimos, la cui costruzione fu avviata nel 1501, un grande edificio in stile manuelino suddiviso nella chiesa dedicata a Santa Maria Belém e nel Monastero vero e proprio. Nello stesso stile è costruita anche la Torre di Belém, piccola fortezza d’avvistamento sul lungofiume, simbolo di Lisbona e insieme al Monastero patrimonio dell’Unesco. Pranzo libero. Nel pomeriggio si parte in passeggiata da San Pedro de Alcantara (Belvedere sul Castello) verso Chiado. Visita alla Chiesa di San Rocco (la semplice facciata cela un interno ricchissimo) Pausa caffè facoltativa alla caffetteria A Brasileira, la preferita da Ferdinando Pessoa, segnalata da una sua statua all’ingresso. Arrivo a Rossio nella Baixa Pombaliana, il quartiere ricostruito da Pombal dopo il terremoto e abbellito con eleganti boulevard, lussuosi negozi, ristoranti e locali che invitano alla vita mondana. Cena e pernottamento in Hotel a Lisbona.

 

3° giorno mercoledì 25 agosto:

Colazione in Hotel. Trasferimento in pullman a Batalha (24 km, 30 min) Il nome significa battaglia, perchè in questa località si svolse una delle più importanti battaglie della storia del Portogallo. Nel 1385 l’esercito portoghese riuscì a respingere l’invasione del re di Castiglia, conservando quindi l’indipendenza dalla Spagna. Per ringraziare della vittoria fu edificato il maestoso Monastero che andremo a visitare. Trasferimento a Fatima (20km-30/40min). Tempo libero per la visita al santuario e per il pranzo. Nel pomeriggio trasferimento a Tomar (km 27, 30min) roccaforte dei Templari. Visita del Convento di Cristo e del Castello Templare. Questo vasto complesso monumentale, edificato su un antico luogo di culto romano, ci racconta, oltre alle vicissitudini dei Templari, sette secoli di storia del Portogallo ed episodi importanti della storia europea. Per chi cammina il percorso di oggi sarà di 7,5 km da Tomar a Casais, tra piccoli borghi e zone boscose. Ritorno a Fatima. Sistemazione in Hotel e cena. Per chi vorrà partecipare alle celebrazioni religiose, dopo cena ci sarà il Rosario alle 21,30 nella Cappella delle Apparizioni e alle 22,15 la suggestiva processione con fiaccolata. Pernottamento a Fatima.

 

4° giorno: giovedì 26 agosto:

Colazione in hotel e trasferimento a Coimbra. Visita con guida della città. Adagiata sulle rive del fiume Mondego, Coimbra fu la capitale del Portogallo per oltre cent’anni e vanta l’università più antica del Portogallo nonché una delle più antiche d’Europa. Il centro storico di Coimbra sorge su una collina la cui sommità (Città alta) è occupata dall’Università e dai vicoletti della città vecchia, mentre la città bassa (Baixa) è la parte più moderna. E’ una città dall’atmosfera vivace e ricca di attrazioni, qui si respira il Portogallo più autentico, di sera i vicoletti della città alta si animano di voci e di chitarre che intonano il fado. Tra i monumenti religiosi visiteremo la Cattedrale Vecchia (Sé Velha) ricorda un castello fortificato. Infatti la sua funzione era anche difensiva, per resistere alla minaccia dei Mori nel XII secolo. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero per attività di carattere individuale o per il cammino. Per chi cammina il percorso di oggi sarà di circa 7 km. In bus si raggiunge il borgo di Santa Luzia. Da qui parte un bel tratto sulla tappa 10 del Cammino Centrale. Si faranno pochi metri in mezzo alle case e poi circa 3 km in mezzo al bosco fino a raggiungere la strada asfaltata. Si prosegue poi su strade secondarie, non trafficate, fino al paese di Mealhada da dove si rientra in bus a Coimbra. Cena e pernottamento in Hotel a Coimbra.

 

5° giorno venerdì 27 agosto

Colazione in hotel e trasferimento a Oporto. Visita con guida della città. Oporto è una vera gioia per gli occhi, una città in grado di conquistare fin dal primo momento, grazie ai suoi saliscendi, alle sue case decadenti ma dall’atmosfera magica e soprattutto grazie al quartiere della Ribeira, dal quale si ammira un panorama pazzesco e le barche che passano sotto il Ponte Dom Luis I, una costruzione in ferro realizzato da un vicino collaboratore di Gustave Eiffel. Da non perdere la Cattedrale, la Chiesa di San Francesco, il quartiere Ribeira, la Torre dos Clérigos (Torre dei Chierici).

Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero per attività di carattere individuale o per il cammino. Per chi cammina il percorso di oggi sarà di 5 km sulla tappa 15 da Grijò a Porto. In pullman trasferimento a Perosinho. Da qui si cammina fino a Rechousa incontrando mulini, boschetti e ponti di pietra. Rientro Rientro a Oporto. Cena e pernottamento in Hotel a Oporto.

 

6° giorno: sabato 28 agosto

Colazione in hotel e trasferimento a Braga (58 km – 50 min.). Denominata la Roma del Portogallo, Braga è una splendida città, fatta di chiese e di giardini e considerata il centro religioso del paese. Ma è anche una città universitaria giovane e vivace. La sua principale attrattiva è costituita dal centro storico, un labirinto di strette vie ognuna delle quali nasconde luoghi d’interesse storico, monumentale o della tradizione locale. Vi si trova la Cattedrale, una delle più antiche del Portogallo. Il centro storico è anche ricco di aree pedonali con affascinanti piazze, vie dello shopping e graziosi giardini. Dedicheremo la mattinata alla visita con guida del centro storico. Pranzo libero e nel pomeriggio raggiungeremo in pullman il Santuario più famoso e rappresentativo di Braga, il Santuario Bom Jesus do Monte. Si trova a 5 km dalla città ed è circondato da uno splendido parco, ma la sua peculiarità e il suo significato religioso sta nella scalinata che precede la chiesa: 577 scalini, punteggiati di fontane e di sculture, che simboleggiano il percorso dell’anima per l’ascesa al Cielo. La scalinata è divisa in tre parti, per arrivare al Paradiso bisogna percorrere la Via Crucis, la Scala dei Cinque Sensi e la Scale delle Tre Virtù. Si può affrontare la lunga scalinata oppure scegliere una delle più antiche funicolari del Portogallo, in attività dal 1882 e ancora funzionante con un ingegnoso sistema ad acqua. Alle 18,00 Si prosegue per Tui. (80 Km 1h00). Cena e pernottamento in Hotel a Tui.

 

7° giorno domenica 29 agosto

Colazione in Hotel. A Tui si visita la Cattedrale e si celebra la Santa Messa o si partecipa alla Santa Messa domenicale prevista dal calendario liturgico locale. Proseguimento per Pontevedra (28 km 30 min). A Pontevedra si visita la chiesa della Virgen Peregrina, patrona del cammino portoghese. Da Pontevedra parte la “Variante Espiritual, nel cui ultimo tratto è possibile fare una navigazione di circa un’ora, considerata una Via Crucis fluviale. Non sempre è possibile, si può partire solo quando la marea è in crescita, altrimenti la profondità del tratto finale non consente la navigazione. Se i barcaioli confermano la partenza, da Pontevedra in bus si arriva a Vilanova de Arousa (km 36 – 40 min), qui ci si imbarca e si sbarca a Pontecesures. Si cammina per 3 km per arrivare a Padròn. Qui, sotto l’altare maggiore della Iglesia de Santiago, si trova la pietra con l’iscrizione romana, sotto cui giacevano i resti di San Giacomo. Proseguimento per Santiago de Compostela (24 km -30 min). Cena e pernottamento in Hotel a Santiago.

Se la navigazione non sarà possibile, da Pontevedra in bus si arriverà al bivio tra Cammino Centrale e Variante Espiritual. Da qui si cammina per circa 7 km tra case, boschi e giardini, fino ad una spiaggetta e ad un caratteristico borgo di pescatori, Combarro. Da Combarro si prosegue in pullman per Padròn. Sosta per vedere la pietra tombale di San Giacomo. Proseguimento per Santiago de Compostela (24 km -30 min). Cena e pernottamento in Hotel a Santiago.

 

8° giorno lunedì 30 agosto

Colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita della Cattedrale e alle celebrazioni del Giubileo di San Giacomo, che ricorre proprio quest’anno. Per chi cammina il percorso di oggi sarà di 5 km, dal Monte della Gioia al centro città. In pullman si raggiungerà il Monte della Gioia, una collina alle porte della città, dalla cui sommità i pellegrini potevano scorgere la Cattedrale e quindi gioire per aver raggiunto la meta. Pranzo libero e nel tardo pomeriggio, visita con guida della Cattedrale (se le celebrazioni lo consentono) e del centro storico. Cena e pernottamento in Hotel a Santiago.

 

9° giorno martedì 31 agosto

Partenza alle 05,00 da Santiago. Alle 08,00 arrivo in aeroporto a Oporto. Operazioni d’imbarco e alle 09,55 partenza del volo di ritorno in Italia, via Lisbona. Arrivo all’aeroporto di Venezia previsto per le 17,50. Trasferimento alle città d’origine in pullman o in treno da richiedere all’atto della pronazione.

 

 

N.B. Il viaggio proposto è stato programmato nel pieno rispetto delle attuali disposizioni anti-covid (occupazione del pullman al 50%, visite guidate per non più di 10/15 persone, ingressi ove possibile, sanificazione dei locali in cui si soggiorna, ecc). Nuove disposizioni ufficiali potrebbero modificare quote e programmi.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
A PERSONA
€   min. 25

€   pp acconto alla conferma

PARTENZE DA: Aeroporto G. Marconi di Bologna

 

La quota include:

  • Volo di linea Bologna/Lisbona in andata e Oporto/Venezia in ritorno
  • 8 pernottamenti in Hotel 3*superior/4*
  • Trattamento di mezza pensione (colazione e cena)
  • Visite con guida specializzata, in italiano, nei luoghi indicati in programma
  • Pullman riservato per gli spostamenti in loco
  • Accompagnatrice dall’Italia
  • Assicurazione sanitaria e bagaglio

 

La quota non include:

  • Pranzi
  • Bevande
  • Ingressi
  • Tassa di soggiorno
  • Trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto di partenza e viceversa (da richiedere all’agenzia organizzatrice)
  • Mance ed extra in genere e tutto quanto non menzionato alla voce “La quota comprende”.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Ufficio 051 6661553
WhatsApp 342 9166091
info@mollotuttoviaggi.it